5 buoni motivi per cui il benessere si raggiunge montando in sella | Selle Royal

5 buoni motivi per cui il benessere si raggiunge montando in sella

Bike Culture & Tips
5 buoni motivi per cui il benessere si raggiunge montando in sella
Giugno 2018

Pedalare in sella ad una bicicletta, permette di fare movimento e questo costituisce un beneficio per tutto il fisico: il metabolismo si attiva, i tessuti muscolari rimangono tonici, si brucia il grasso in eccesso e molto altro ancora.
E fino a qui, nessuna novità.
Ciò che spesso invece viene sottovalutato è l'insieme degli effetti positivi di una buona pedalata sulla mente e sulla psiche e, ad essere obbiettivi, una buona forma fisica non serve a molto in assenza di un adeguato benessere mentale.

Sono tanti i benefici psicologici che l'utilizzo della bicicletta può regalare; eccone alcuni:

1) Andare in bici permette di subire meno stress rispetto a chi utilizza l'auto
Secondo una ricerca condotta da Hewlett-Packard, durante l’ora di punta, il battito cardiaco di un autista bloccato nel traffico può raggiungere i 145 battiti al minuto; più del doppio del battito medio di un adulto medio in salute. Il livello di stress degli automobilisti è più alto di quello percepito dai piloti di aerei da guerra o dalla polizia. Inoltre gli automobilisti tendono a soffrire di una sensazione di impotenza dovuta alle lunghe code che li costringono a rimanere immobili e senza via d'uscita all’interno delle auto, a volte anche per ore.

2) La bicicletta concilia il sonno
Secondo uno studio condotto dai ricercatori della Facoltà di medicina dell’Università di Stanford, pedalare per 20/30 minuti al giorno ci aiuta a dormire meglio.  Infatti, una regolare attività di questo tipo consentirebbe a chi soffre di insonnia di addormentarsi nella metà del tempo e riposare un'ora in più. Infine, secondo il professor Jim Horne del centro di ricerca sul sonno dell’Università di Loughborough, la luce del sole a cui siamo esposti quando andiamo in bici ci aiuta a mantenere i nostri ritmi biologici giornalieri e abbatte i livelli di cortisolo nel corpo, favorendo il sonno.

3) Pedalare fa bene alla memoria
L’Università dell’Illinois, ha condotto un esperimento su un gruppo di ciclisti: chi aveva incrementato il proprio esercizio in bicicletta, anche solo del 5%, ha ottenuto un miglioramento del 15% sui test mentali. In poche parole, l'attività fisica ha stimolato la generazione di nuove cellule nell’ippocampo, la parte del cervello responsabile della memoria.

4) Grazie alla bicicletta aumenta il buon umore
Per merito delle energie consumate durante una pedalata, il cervello produce delle sostanze, come l’endorfina, che migliorano l’umore. Inoltre, l'utilizzo costante della bicicletta migliora il fisico e di conseguenza l’autostima: ci vediamo più belli, più in forma e per questo siamo più propensi ad accettarci, a piacerci e a relazionarci con gli altri.

5) Chi pedala è più produttivo
Anche in questo caso, è stato dimostrato da recenti studi dell’Università della Carolina del Nord che chi sceglie la bici per almeno mezz’ora al giorno, non solo dimezza il rischio di ammalarsi rispetto a chi conduce una vita sedentaria ma avrà una mente più lucida e reattiva sia nelle faccende domestiche che sul lavoro.
In parte questo deriva dal fatto che un ciclista spesso adatta il proprio comportamento alle situazioni che si trova ad affrontare su due ruote (come ad esempio pioggia improvvisa, rialzo delle temperature, ghiaccio sulla strada) ed impara a gestirle in tempi molto ridotti.

I dati riportati mettono in evidenza come andare in bici ci possa davvero aiutare a raggiungere un ottimo livello di benessere fisico, ma al tempo stesso psichico.
In poche parole, ancora una volta, la bicicletta ci aiuta a migliorare il nostro stile di vita, in tutti i sensi!

Commenti 0
- 50% TA+TOO - 50% TA+TOO