Amici per la vita, ma a ciascuno la sua sella | Selle Royal

Amici per la vita, ma a ciascuno la sua sella

Bike Culture & Tips
Amici per la vita, ma a ciascuno la sua sella
Ottobre 2017

Qualche volta le grandi amicizie nascono per caso e durano tutta la vita; legano indissolubilmente persone differenti tra loro ma unite da un percorso fatto insieme o da una passione condivisa.

Questo è il caso di Giovanni, Antonio e Paola, che si sono conosciuti al liceo e non hanno smesso di frequentarsi neppure dopo aver trovato lavoro e aver messo su famiglia. Fin da quando erano sui banchi di scuola avevano scoperto di non avere molti punti in comune ma di essere perfetti insieme e di possedere un’autentica passione per il cinema. Così uscivano insieme ogni sabato sera scegliendo a turno il film da vedere e passando poi ore a discuterne pregi e difetti.
Negli anni dell’università avevano scelto strade diverse ma avevano mantenuto i contatti con costanza e, nonostante non esistessero né email né chat, questa loro abitudine aveva proseguito senza interruzioni. Con il passare degli anni però è diventato più difficile ritrovarsi ogni settimana, così, pur di non perdere questa tradizione, ogni primo venerdì sera del mese si organizzano e si danno appuntamento davanti al cinema in pieno centro città. Questa scelta non è stata dettata dal caso ma da un po’ di nostalgia; per raggiungere la meta devono per forza fare come quando erano ragazzini: arrivarci in bicicletta.

Giovanni oggi è diventato un architetto, lavora in uno studio a qualche chilometro da casa così non ha neppure ritenuto necessario comprarsi l’auto. Per i viaggi lunghi preferisce usare il treno o chiedere un passaggio a sua moglie, mentre per ogni altro spostamento inforca la sua bici e pedala. “Così metto su un po’ di massa su questi polpaccetti secchi che mi ritrovo!” dice sempre a chi gli chiede perché non si compra almeno una e-bike.

La sua Leia, nome che ha dato alla propria bici e che tradisce le sue preferenze cinematografiche, lo scarrozza ovunque da quando era all’università e, fatta eccezione per qualche gomma bucata e il fanalino che funziona a giorni alterni, non ha mai avuto un solo difetto. Giovanni la maltratta un po’, è vero, ma non saprebbe davvero farne a meno; così cerca di fare il minimo di manutenzione necessaria a poterla usare con continuità: olia la catena regolarmente, sistema i freni ogni stagione e non rinuncia alla comodità della seduta. La sella che si è scelto, la Freedom Strengtex di Selle Royal, oltre ad avere una copertina resistente che gli permette di non doversi preoccupare troppo di dove lascia la bici mentre è in giro a clienti, è imbottita con il  RoyalGel™ che gli assicura il massimo del comfort in ogni suo spostamento.

Nel luogo dell’appuntamento con i suoi amici arriva con cinque minuti di ritardo e, naturalmente, ad aspettarlo impaziente c’è già Antonio. Da quando ha deciso di trasferirsi in collina, al loro incontro mensile arriva sempre in mountain bike, giacca antivento anche in agosto e un microscopico zainetto sulle spalle perché, sostiene, “non ho più l’età per il marsupio ma non ho ancora quella per il borsello”. Antonio fa il programmatore perciò durante tutta la settimana rimane seduto davanti ad un computer, così appena può monta in sella e pedala per qualche ora. Non è un fanatico della corsa ma sente il bisogno di liberare la mente da numeri e codici e pensare solo a fare un po’ di fatica fisica.

E’ molto pratico Antonio, se ha scelto di comprarsi una mountain bike ha intenzione di usarla nel modo corretto e questo significa una sola cosa: quando decide che è ora di prendersi una pausa dal lavoro arriverà almeno fino alle sue amate colline, dove potrà fare un po’ di sterrato e sentirsi più a contatto con la natura. Ma non è uno sprovveduto, perciò si è comprato tutto ciò che gli serve per non rimpiangere la sua scelta: una giacca leggera ma che trattenga il vento e la pioggia, un caschetto per quando viaggia su strade trafficate, un kit per ripararsi la gomma se dovesse forare e una sella funzionale, che gli permette di non doversi comprare quei fastidiosi pantaloncini aderenti che proprio non gli piacciono.

Qualcuno gli ha suggerito la sella Respiro Soft Athletic di Selle Royal perché, oltre ad avere il RoyalGel™ che la rende particolarmente confortevole anche quando si pedala su sterrato, implementa una tecnologia che permette la ventilazione nella zona perianale e gli consente di fare anche qualche chilometro in più in tutta scioltezza. Come nei suoi film preferiti dove inseguimenti acrobatici e intrighi internazionali si susseguono senza sosta.

Per ultima arriva Paola, come sempre. Da quando è rimasta incinta i minuti di ritardo agli appuntamenti sono lievitati quanto la sua pancia, ma nonostante questo non demorde e pretende ancora di raggiungerli in bici. E’ l’unica ginnastica che riesco ancora a fare…lasciamela!” risponde ogni volta che il compagno cerca di convincerla a farsi accompagnare o a prendere un bus. Per farlo smettere di insistere ha dovuto cedere almeno su un punto: la sella. Ha lasciato che gliene regalasse una realizzata in Slow Fit Foam, una schiuma viscoelastica che sembra essere fatta apposta per adattarsi alle sue nuove e abbondanti curve, facendola sentire comoda come sul divano di casa. Così, con il suo incedere lento, raggiunge gli amici sentendosi la star della serata, quella che tutti attendono con ardore e che venerano come una diva.
Paola non ha generi cinematografici preferiti: è onnivora di film. A lei piace il rito stesso del cinema; le luci che si spengono, la gente che fa silenzio, il suono che la avvolge, perfino i trailer delle prossime uscite. In questo periodo si sente particolarmente incline alla commozione alternata ad esplosioni di stizza, perciò il compagno è più che felice che si sfoghi un po’ con i suoi amici del cuore.
E stasera tocca a lei scegliere il film…gli amici sono avvisati!

Scoprire il relax di una pedalata insieme agli amici è uno dei piaceri della vita, a qualunque età.
E voi? Avete scoperto quale può essere la
sella
più adatta a voi?

 
 
Commenti 0
- 50% TA+TOO - 50% TA+TOO