Con eZone Selle Royal è tra i vincitori del Design & Innovation Award | Selle Royal

Con eZone Selle Royal è tra i vincitori del Design & Innovation Award

Product & Tech
Con eZone Selle Royal è tra i vincitori del Design & Innovation Award
Febbraio 2018

Selle Royal è orgogliosa di annunciare la sua vittoria al Design e Innovation Award (DI.A) 2018 grazie alla sua sella per eBike, eZone. Lanciata lo scorso ottobre, eZone è la prima sella progettata specificamente per le moderne eBike urbane, per il tempo libero, da turismo e fuoristrada. La sella è il risultato del primo studio completo sugli utenti di e-bike, che Selle Royal ha condotto in collaborazione con i principali designer di Designworks, la filiale del gruppo BMW.

Il verdetto del premio ha definito la sella eZone un "importante attore per il mercato delle e-bike". Oltre ad essere valutato adatto per molteplici stili di guida "il design della sella si presta alla sicurezza durante le accelerazioni e consente al ciclista un maggiore controllo sulla bici".

La soddisfazione per questo riconoscimento si evince dalle parole di Lara Cunico, Marketing Manager di Selle Royal, che ha dichiarato: “Ancora una volta Selle Royal è ufficialmente riconosciuto come un brand all’avanguardia in termini di innovazione e ricerca. Ci sono voluti più di due anni per portare a termine lo studio di questo progetto e dare vita a eZone e non possiamo che essere orgogliosi di veder compreso il suo valore con il riconoscimento da parte di uno dei più prestigiosi premi nell’industria della bici. Selle Royal crede fortemente nell'innovazione: ascolta attentamente i suoi consumatori e pensa in grande per sviluppare i suoi nuovi prodotti. Con il settore dell’e-bike in rapida crescita, è vitale che i brand colgano le richieste del mercato e cerchino di soddisfarle appieno”.

Un altro motivo di orgoglio per Selle Royal è che il Design & Innovation Award è l'unico riconoscimento in cui i nuovi prodotti non sono solo discussi, ma anche testati e valutati da un team esperto formato da ciclisti, progettisti e ingegneri. Due settimane di test sul campo, discussioni notturne e innumerevoli ore in officina e davanti ai computer sono i fattori che hanno determinato i risultati del premio.

Un traguardo che rappresenta uno scatto verso il futuro quindi. Ma nella corsa verso l’innovazione e il progresso una vittoria non deve essere un punto d’arrivo, ma uno stimolo per ottenerne delle altre.



 
Commenti 0
- 50% TA+TOO - 50% TA+TOO