Guarda mamma, senza mani! Come insegnare ai propri figli ad andare in bici? | Selle Royal

Guarda mamma, senza mani! Come insegnare ai propri figli ad andare in bici?

Bike Culture & Tips

Guarda mamma, senza mani! Come insegnare ai propri figli ad andare in bici?
Maggio 2017

Nella vita di ciascuno prima o poi arriva il momento di affrontare una sfida. Si tratta di quel preciso istante in cui smettiamo di essere considerati “piccoletti” e passiamo nel favoloso mondo dei “ragazzi”, quelle creature affascinanti che sanno fare cose impensabili per chi sta appena imparando ad essere finalmente autonomo. Tipo addormentarsi da soli, tenere il guinzaglio del cane, non usare più il rialzo su ogni sedia, ma soprattutto…togliere le rotelle alla bici!

Non consideriamolo una sciocchezza: è invece una sorta di rito di passaggio, un punto-di-non-ritorno essenziale per l’autostima dei bambini. Non c’è un’età precisa per farlo, solo il desiderio di diventare grandi, perciò è importante non forzare le tappe. Come affrontare questo momento senza traumi (possibilmente di nessun genere)? Ogni famiglia ci si avvicina nel modo che le è certamente più congeniale, alcuni con risultati più immediati ed altri con enormi sforzi e fatica, ma per ognuno la cosa fondamentale da rammentare è una sola: non si torna più indietro.

Quindi:

  1. per prima cosa, via immediatamente i seggiolini agganciati dietro le bici di mamma e papà, tremenda tentazione a cui si tende dopo il primo ginocchio sbucciato;

  2. scegliere un caschetto omologato e magari anche delle ginocchiere morbide, per fare in modo che la prima inevitabile caduta non diventi un trauma insuperabile;

  3. posizionare la sella alla giusta altezza; la prima cosa che farà il vostro bambino se si dovesse sentire insicuro sarà appoggiare i piedi per terra ed è meglio che riesca a posarne la pianta completamente;

  4. controllare che i freni siano funzionanti ma non eccessivamente tirati; frenare di colpo, per chi è alle prime armi, sarà irresistibile ma il rischio è quello di bloccare la gomma anteriore facendo fare una brusca impennata a quella posteriore;

  5. rendere partecipi i bambini dell’importanza del momento che stanno per vivere: diventano grandi e presto saranno in grado di fare sempre più cose da soli, non sottovalutiamoli quindi! Coinvolgiamoli lasciando che decidano come sarà la loro nuova bici, magari facendogli scegliere il colore del casco, il suono del campanello, le lucette da applicare nel sotto-sella e, perché no?, anche la sella stessa. 

  6. Selle Royal, consapevole che anche il cicloamatore in erba ha le sue esigenze ed il proprio gusto personale, ha scelto di creare una serie di selle ed accessori dedicati appositamente ai più piccoli: la gamma Kids. Si tratta di selle fatte completamente a mano imbottite con Foam Matrix, schiuma che garantisce il comfort giusto a chi inizia a pedalare per la prima volta poiché assorbe gli urti e le vibrazioni, e a cui si possono agganciare sia lucette che la borsina porta oggetti, personalizzando così il loro primo “bolide” a due ruote!

Detto questo ai genitori non resta che armarsi di pazienza e di tanto tanto tanto amore, prepararsi a restare piegati per almeno un’ora consecutiva, consolare le possibili lacrime di frustrazione e festeggiare con enorme entusiasmo il primo giro di pedali compiuto senza l’aiuto di nessuno.

 

 

Gamma Kids
La nuova gamma Kids offre 4 prodotti adatti ad incontrare il comfort di ogni giovane ciclista in sella a biciclette dai 12'' ai 24''.
Dove acquistare
Commenti 0