Le regole d’oro per far felice un cicloturista in vacanza! | Selle Royal

Le regole d’oro per far felice un cicloturista in vacanza!

Bike Culture & Tips

Le regole d’oro per far felice un cicloturista in vacanza!
Aprile 2017

Vi è mai capitato di pensare ad una fuga dalla routine?
Prendere tutta la famiglia  e partire, anche solo per qualche giorno, per lasciarvi lo stress alle spalle. 

Una bella pedalata è la soluzione ideale! Le tensioni si sciolgono, la mente ritrova il giusto ritmo ed il corpo respira aria nuova. Allora perché non prendere due piccioni con una fava e fare un bel weekend familiare sulla bici?
Da qualche anno ormai sono sempre più numerosi gli hotel che hanno scelto di orientarsi verso le esigenze dei ciclisti, perché il “popolo su due ruote” è gioviale ed aperto alle novità, esigente per le sue necessità ma fedele a chi sa conquistarlo. I Bike Hotel fanno proprio questo; scelgono di migliorare e ristrutturare i propri spazi per rendere ancora più confortevole la permanenza dei ciclisti. I quali, a loro volta, scelgono di affidarsi a queste strutture rispetto a quelle tradizionali, diffondendone la qualità.

Per riuscire nel loro intento, i Bike Hotel mettono in pratica alcune regole fondamentali che li rendono riconoscibili rispetto agli altri e garantiscono alle famiglie che viaggiano con la bici di potersi sentire completamente a proprio agio:

  1. innanzitutto non sono troppo rigidi con gli orari dei pasti: se viaggiate in bici con bambini sapete bene che gli orari di arrivo e partenza potrebbero essere davvero impossibili da programmare; ci si tara sulla velocità del più lento perciò è probabile che non si riesca ad essere puntuali  per i pasti principali. I Bike Hotel prevedono l’apertura della cucina anche all’alba, per i più mattinieri, e in alternativa preparano con anticipo i pasti da asporto per chi si alza presto o per chi prevede di rientrare tardi;

  2.  conoscono il territorio in cui si trovano, e quindi i percorsi migliori per gli amanti della due ruote di ogni età, e sono in grado di fornire materiale (cartine, mappe, gps ed eventualmente bici attrezzate) utile a favorire anche gli spostamenti di famiglie con bambini piccoli.

  1.  adibiscono uno spazio interno ad officina per la manutenzione delle biciclette. A volte possono bastare pochi ma indispensabili strumenti, come brugole, pompe e camere d’aria di riserva; altre volte sono necessari anche cavalletti e attrezzature per sistemare i freni. L’importante è che sia possibile rimettere in strada il proprio mezzo per la pedalata successiva.

  2.  prevedono la presenza di un servizio di lavanderia rapido ed efficace, perché quando si pedala si suda molto e, in alcuni casi, ci si sporca altrettanto. Pur viaggiando con l'intera famiglia non sarà dunque necessario preparare grosse valigie per i cambi: potrete lavare tutto sul posto ed averlo pronto per il mattino dopo!

  3.  infine, ma non meno importante, consente di portare la bicicletta in camera. Potrebbe sembrare una proposta strana ma in realtà ogni ciclista, dal più giovane al più vecchio, ama il proprio mezzo e vuole essere sicuro di ritrovarlo al mattino nelle stesse condizioni in cui lo ha lasciato. Se però tra adulti e bambini la camera è già troppo affollata, in alternativa il bike hotel possiede un luogo sicuro dedicato esclusivamente alle due ruote.

Se si vuole godere un bel week end in sella è importante essere ben equipaggiati, per non rischiare di tramutare il tutto in una esperienza spiacevole. Al cicloturista che viaggia in famiglia, Selle Royal consiglia un kit composto dal modello di sella Scientia più adatta alla propria persona (in base alla posizione di guida e alla distanza ischiatica), dalla borsetta porta oggetti agganciabile al retro della sella grazie all'Integrated Clip System, e infine da un coprisella in Memory Foam che garantisce un comfort immediato sulle tratte brevi, offrendo un'imbottitura alternativa a quella delle comuni selle.

 
Commenti 0